I pannolini economici “cinesi”

Lo ripetiamo spesso che oggi i pannolini lavabili non sono più quelli di una volta. Non esistono solo ciripà, ma una ricca lista di pannolini con caratteristiche diverse per venire incontro a ogni possibile richiesta dei genitori che li usano, per quanto riguarda vestibilità, assorbenza, comodità e anche estetica oltre che certificazioni che garantiscono la sicurezza dei tessuti per quanto riguarda l’assenza di sostanze tossiche o la provenienza bio.

Tutte queste possibilità di scelta ovviamente hanno fatto sì che il prezzo dei pannolini si alzasse e talvolta anche parecchio.
certificazioni
I tessuti certificati costano più di quelli non certificati anche in funzione del tipo di certificazione richiesta (l’assenza di una o molte sostanze ritenute nocive per i bambini sotto una certa età, la provenienza dei tessuti, l’eticità della produzione, ecc. ).

Tessuti che resistono a lavaggi ad una temperatura di 60°C costano di più di quelli che sono “garantiti” solo fino ad una temperatura di 30°C.
temperatura lavaggio indicata
Alcuni tessuti costano più di altri, ad esempio il cotone organico o la canapa costano di più di sintetici come la microfibra.

Pannolini che richiedono cuciture più elaborate (come ad esempio le doppie barriere) costano di più di quelli semplici.

Un pannolino completo delle marche più conosciute generalmente supera abbondantemente i 20€.

soldi

È vero che in 2,5 anni di pannolini (periodo ipotetico preso ad esame per i calcoli) se si usano i pannolini usa&getta si ipotizza una spesa di circa 1000-1500€ (restando su pannolini di prezzo medio basso).
E prendendo il minimo di 20-25 pannolini lavabili delle marche più costose per fare una lavatrice ogni 2 gg si ipotizza una spesa di 600-700€.

Quindi anche con pannolini di fascia alta il risparmio economico si sente, ma ovviamente si sente maggiormente comprando pannolini di fascia medio-bassa di prezzo.

Ovviamente ci sono pannolini anche di prezzi medi fino ad arrivare a pannolini decisamente economici, e si parla di pannolini il cui costo va da 3 a 10€ massimo.

Questi sono pannolini che rientrano in una categoria definita solitamente “economici cinesi” o amichevolmente “cinesini”.
Si trovano in vendita anche da rivenditori europei/uk, su ebay, su amazon e su aliexpress direttamente dai produttori.
ebay-ali-amazon

Ci sono vari motivi per cui si può decidere di comprare questi pannolini e sono tutti validi:

  • Quasi si ha il timore di non riuscire ad usarli e così ci si sente più tranquille per non aver speso molto.
  • Situazione economica famigliare che non permette una spesa elevata.
  • Necessità di avere un certo numero di pannolini “da battaglia” (di cui non ci si deve preoccupare troppo).

La cosa importante, però è sempre fare una scelta informata e consapevole, ovviamente nessuno ti regala niente e se costano poco signfica che a loro costano poco.

Che pannolini sono e perché costano così poco?

Per la maggior parte si tratta di pannolini tipologia pocket con interno micropile, a volte venduti senza inserto, altre con un inserto in microfibra. Ma si stanno diffondendo anche altre tipologie e tessuti diversi (anche aio, fitted e cover, interni in altri tessuti).

  • Nella maggior parte dei casi le indicazioni di lavaggio di questi pannolini riportano di non superare i 30°C
  • La maggior parte dei casi non presentano alcuna certificazione che riporti analisi per l’esclusione di sostanze pericolose per i bambini sotto una certa età.
  • Sono prodotti in Cina dove la manodopera ha notoriamente un costo molto basso.

Quindi perchè costano poco? Perché sono fatti in Cina, con tessuti di una qualità inferiore (indicazione di lavaggio a 30°), venduti senza o con inserti di tessuti a basso costo (la microfibra è un tessuto tra i meno costosi) e spesso privi di qualsiasi certificazione (che ovviamente costa soldi richiedere).

Potrei avere problemi usando questi pannolini?

Analizziamo le loro caratteristiche e scopriamolo

  • Sono fatti in Cina: presa da sola quest’affermazione non significa molto, e non ci sono problemi specifici legati al fatto che siano fatti in Cina. Se invece ci tenete anche ad una certa eticità di produzione relativa al non sfruttamento della manodopera allora valutate con attenzione. Prodotti a bassissimo costo (non solo pannolini ovviamente ma qualunque cosa!) difficilmente potranno garantire una produzione etica. Quindi va presa una decisione in base alle proprie convinzioni.
  • Hanno indicazioni la lavaggio a temperatura non superiore a 30°: questo indica tessuti di una minore qualità. Ovviamente per l’uso che si fa dei pannolini lavabili è sconsigliato lavare a 30°, minimo per garantire un livello di igienizzazione accettabile sarebbe lavaggi a 40° con saltuari lavaggi a 60°. Quindi il problema qui riguarda un maggiore rischio di deterioramento anticipato di questi pannolini. Un rischio ancora maggiore c’è se se li si compra usati. Questo non significa che automaticamente si disintegreranno dopo un paio di lavaggi, ma che la loro durata è poco prevedibile, potrebbero durarvi per 1 o anche più figli (soprattutto in base alla rotazione che gli date) oppure che non riuscirete ad usarli nemmeno per un figlio perché cederanno prima.
  • Spesso sono privi di qualunque certificazione: il fatto che siano sprovvisti di attestati che certifichino che non contengono sostanze pericolose per i bambini sotto una certa età non equivale a dire che faranno sicuramente male ai bambini, solo che sono meno controllati. Molte famiglie usano velini in pile creati a partire da una coperta ikea e nemmeno quello è un tessuto certificato. Qui la decisione è personale in base alle proprie convinzioni/condizioni di sensibilità del proprio figlio.

Quali sono i nostri consigli riguardo la scelta di pannolini economici

Primo tra i consigli, leggere bene cosa abbiamo scritto sopra e quindi fare una scelta consapevole, particolarmente riguardo il rischio che non durino per il tempo che ci aspettiamo.
consapevoli acquisto
Poi, come per tutti i pannolini (anche per quelli con fascia di prezzo alta), la vestibilità non è garantita su tutti i bambini, quindi è preferibile evitare di acquistare in blocco 10-20 pannolini. Anche se costano poco, se non vi trovate bene sono comunque solidi buttati e a basso recupero nelle vendite di usato.
acquisti in blocco
La microfibra usata per l’inserto a volte in dotazione può essere utile i primi tempi con un bimbo molto piccolo ma difficilmente riuscirà a garantire la funzionalità del pannolino oltre i primi mesi (questo vale per qualsiasi inserto in microfibra anche in dotazione con pannolini di prezzo più elevato). La microfibra è un tessuto che assorbe abbastanza ma non trattiene, quindi nel momento in cui vostro figlio inizierà a fare una maggiore quantità di pipì il pannolino andrà incontro a perdite da compressione.

Il nostro consiglio è di non spendere troppo negli inserti in microfibra eventualmente in dotazione o acquistabili in aggiunta e comprare invece inserti in tessuti più assorbenti che vi garantiranno assorbenza anche con bambini più grandini.
investire inserti
Se il guscio del pannolino economico veste bene il vostro bimbo e il PUL non si rovina con lavaggi a temperature maggiori di quelle consigliate sarà proprio l’inserto a fare la differenza ed è su quello che conviene investire.

Gli acquisti più vantaggiosi di questo tipo di pannolini si hanno mediante aliexpress direttamente dai produttori (spesa più bassa e nessuna spedizione), ma i tempi di consegna si aggirano sui 30-50 gg. I rivenditori italiani/europei/UK ovviamente hanno tempi di consegna ridotti ma prezzi da rivenditore quindi più o meno maggiorati.
comprare alla fonte
Ci sono tantissime marche diverse di questi pannolini perché i produttori non vendono solo a loro marchio ma danno anche la possibilità di acquistare inserendo nel pannolino un proprio marchio per questo fate attenzione perché potreste trovare lo stesso pannolino (stesso identico modello e fantasie) con marchio diverso e prezzo diverso ma di fatto si tratta dello stesso quindi prendete almeno quello a prezzo più basso. 😀

Questa una lista, sicuramente non completa, di marche di pannolini economici cinesi: coolababy, pororo, babyland, babycity, sunbabydiapers, alva baby, tiny nippers, baby wizard, little bloom, dudeybaba, Naughty baby, Gladibaby, Famicheer, three little imps, happy flute, ananbaby, elfdiaper/Baby Wizard.

Certificazione

I pannolini di cui, fino ad ora, abbiamo trovato una certificazione sono Happy flute, ananbaby, famicheer, pororo. La certificazione che hanno si chiama SGS, prodotto da un’azienda svizzera di Ginevra. I certificati che mostrano indicano che i pannolini sono stati controllati per assicurarsi che non siano presenti valori elevati di piombo nel rispetto del CPSIA (“Consumer Product Safety Improvement Act” – https://en.wikipedia.org/…/Consumer_Product_Safety_Improvem…) una legge americana che impone valori di sicurezza di alcune sostanze sui prodotti per i bambini sotto i 12 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *